Clicky

Ritorno alle Leggi Razziali | BLOG - Julian's WebSite Ritorno alle Leggi Razziali

Ritorno alle Leggi Razziali {0}

Oggi vorrei raccontare una cosa molto importante e vergognosa che mi è successa sabato scorso ( sabato 11 ottobre 2008 ). Come scoprireste guardando la sezione chi sono non sono italiano ma albanese, residente in italia da ormai più di 10 anni, fatto che mi permetterebbe benissimo di prendere la cittadinanza italiana ma che non ho ancora chiesto per dei documenti che mi servono dall’Albania e che prenderò quando ci andrò.

Torniamo al fatto che mi è successo. Era il compleanno di un mio caro amico ( anche lui albanese ), il quale ci ha invitati a cena a casa sua per festeggiare. Dopo aver mangiato e avere aspettato la mezzanotte per fargli gli auguri ( gli anni li compiva domenica cioè ieri ) ci siamo diretti all’X-SO, una disco frequentata da persone di media classe situata a Thiene in provincia di Vicenza dove avevamo prenotato un tavolo.

Presentadoci all’ingresso ci sentiamo dire: “Voi ragazzi non potete entrare!!”. Non capendo il motivo visto che eravamo vestiti abbastanza bene e sicuramente meglio di qualcun altro che nello stesso momento è entrato abbiamo chiesto il perchè di tale affermazione. Lo stesso buttafuori di prima ha risposto che ci negava l’ingresso perchè conosceva uno del nostro gruppo ( mio cugino, eravamo in 5 ) e sapeva che costui era albanese.  OK gli dico io ma qual’è il problema?. Questi mi risponde che in quella disco hanno ricevuto l’ordine di non fare entrare albanesi, rumeni, marocchini e pure i “terroni” ( brutto termine per indicare gli abitanti del sud Italia per chi non lo sapesse ). Indignato da questa affermazione ( non sono quanto legale ) li vado vicino e gli chiedo in modo che gli altri non sentissero se qualcuno del nostro gruppo aveva mai fatto casini in quella disco e lui mi risponde che il motivo non era quello ma era proprio il nostro essere nati in albania.

Dopo un pò di tempo di richieste di spiegazioni gli dico che questo modo di fare appartiene ad una brutta parte della storia italiana cioè quello delle Leggi Razziali fasciste del 1937 ( una delle poche vergogne dello Stato Italiano ) e gli suggerisco di mettere un cartello fuori dalla disco con su scritto:

NO ALBANESI, NO RUMENI, NO MAROCCHINI E ( già che c’era ) NO AI CANI

Dopo questo ce ne siamo andati in un altra disco a Bassano del Grappa ( forse anche di maggiore classe ) dove sapevano che eravamo albanesi ma sapevano anche che non tutti gli albanesi sono dei delinquenti.

Il motivo per cui ho deciso di scrivere questo articolo è che vorrei fare riflettere tutti quelli che leggono che il generalizzare è una cosa bruttissima. Lo so benissimo pure che ci sono tanti albanesi che delinquono dappertutto ma c’è la grande maggioranza che fa una lavoro onesto dalle 7 di mattina alle 7 di sera come tanti normali lavoratori italiani.

Io abito in Italia da quando avevo 11 anni e mi sono fatto tutta la cultura italiana visto che ho studiato ( e studio ancora ) e sempre frequentato compagnie italiane come anche adesso. Secondo le “Leggi” dell’X-SO” un ragazzo albanese al terzo anno di Ingegneria Elettronica che di sabato e domenica lavora come cameriere per mantenersi un pò gli studi ( sabato scorso non ho lavorato perchè i turisti hanno disdetto la prenotazione al ristorante ) è un pericoloso criminale che potrebbe fare combinare casini e quindi ledere all’immagine della disco. Almeno così il loro buttafuori si sente un pò superiore anche se non sempre capiva quello che gli dicevo visto che un muscolo ( quello più importante ) si è dimenticato di allennarlo. Vorrei poi precisare che in una disco lì vicino ( il Seychelles a Schio ) lavoravo pure come PR e che quindi non sono uno che non nè sa niente sulle selezioni che si fanno all’ingresso. Sono sempre entrato senza nessunissimo problema nelle disco più chic di Vicenza e anche all’X-SO ci sono andato una decina di volte ma “sabato scorso ero albanese”.

Comunque ho tanti amici italiani e conosco tanta altra gente e quello che ho conlcluso che il razzismo non viene MAI da persone intelligenti e questo fatto lo dimostra.

Lascia un Commento