Emisfero Destro o Sinistro?? Chiedi alla ballerina…{2}

Guardate attentamente questa immagine: la ballerina sta ruotando in senso orario o antiorario? La risposta giusta, in questo caso non c’è. Perchè? Dipende tutto da come usate la testa! Si perchè la vostra risposta dipenderà da quale dei due emisferi del vostro cervello, destro o sinistro, domina sull’altro.

Se la vostra risposta è : IN SENSO ANTIORARIO

In voi prevale la parte sinistra del cervello, la parte dedicata alla logica, all’attenzione per i dettagli, al linguaggio, alla scienze che si basano su studi empiri, pratici, di comprensione, conoscenza e apprendimento. La stessa che si occupa di preparare strategie, la parte più pratica di voi.

Per farle invertire rotazione, provate a lasciarvi andare un po’ di più, date più spazio alla parte che si occupa di immagazzinare e gestire le immagini e liberate la fantasia e le emozioni.

Se la vostra risposta è : IN SENSO ORARIO

In voi prevale l’emisfero destro, la parte che generalmente svolge le funzionalità che si avvicinano di più al vostro essere impulsivi, la percezione delle sensazioni, alla visione di insieme, all’immaginazione. Quella che gestisce la vostra percezione dello spazio, le vostre fantasie, l’impeto e il prendersi dei rischi.

Se volete vedere l’immagine girare in senso opposto il consiglio è di provare a concentrarvi di più, a porre più attenzione ai particolari dell’immagine.

Proprio non riuscite a vederla anche al contrario? Pensate che vi stia prendendo in giro? Proviamo insieme a vedere se riusciamo a capirne il meccanismo. La sequenza delle immagini è fatta in modo tale da consentire ai nostri occhi, e quindi al cervello, di interpretarla come meglio crede.

Qualsiasi di queste immagini, infatti, può essere interpretata come se la ballerina avesse il viso rivolto verso di noi oppure come se ci stesse dando la schiena.

Ancora non vi fidate? Ecco due immagini modificate per spiegare meglio che cosa inconsciamente vediamo o non vediamo.

La sagoma è presa dallo stesso frame, a cui abbiamo aggiunto soltanto alcuni tratti distintivi che ci mostrano come la stessa figura possa essere vista in un senso o nell’altro.

Gran bell’effetto ottico non trovate?

articolo da http://diablog.myblog.it